Recensioni

Recensione ∼ Oltre (Giorgia Cozza)

Bentrovati miei cari Lettori!
Ultimamente, causa studio e influenza, sono un po’ latitante, ma sono certa voi siate comunque contenti di leggermi di tanto in tanto! Oggi vi porto la recensione di Oltre di Giorgia Cozza, un romanzo YA tutto da scoprire.

Se mi seguite da un po’, soprattutto negli ultimi mesi, vi sarete resi conto che lo young adult è difficilmente fra le mie letture. Forse perchè ormai di “young” ho molto poco, mi sento (pseudo)adult da anni e come target mi affascina meno di quanto facesse un tempo… sta di fatto che mi piace fare eccezioni (e per questo romanzo ne è valsa assolutamente la pena).
Quindi buona lettura e fatemi sapere che ne pensate 😉

Oltre

#prodottofornitoda Giorgia Cozza @oltre_romanzo

Vaol è sveglia, ma crede ancora che si tratti di un sogno. Si trova nella sua città, ma non la riconosce. Palazzi, negozi, parchi, alcuni sono dove devono essere, altri no, non ci sono più. Come è possibile? Cosa sta succedendo? Vaol sta aspettando di svegliarsi, ovviamente. Fino a quando non compare lui. Il ragazzo più bello che lei abbia mai visto e che le spiega tutto: Vaol è morta. Aveva diciannove anni, e ora è finita in una sorta di limbo: una seconda opportunità, le racconta Hans, un altro capitolo per chi ha ancora qualcosa in sospeso. Inizia così l’avventura di una giovane ragazza che a poco a poco si trova coinvolta in una lotta, contro i Primi, gli Oligarchi che riducono in schiavitù i nuovi arrivati. Una lotta capeggiata da suo padre che Vaol ritrova nel limbo. Lui, morto in un incidente d’auto due anni prima, è ora il capo della Resistenza. Così mentre di giorno Vaol combatterà la sua battaglia per abbattere la dittatura; di notte a poco a poco si innamorerà di Hans ogni ora, ogni minuto, ogni secondo di più.

«Ma posso offrirti la mia vita.
Ogni pensiero. Ogni desiderio.
È la mia anima che ti offro.
Se tu la vuoi non c’è un prima e non c’è un dopo per me.
Ci sei tu e solo tu. Fino all’ultimo respiro… e oltre.»

Un incubo, la morte.
Arrivata troppo presto per Vaol, appena diciannovenne.

O magari un sogno, l’occasione per sentire la vita scorrerle nelle vene (forse per la prima volta).

Vaol si sveglia, confusa e disorientata. Ora è nel Limbo, un luogo-non-luogo gremito di sconosciuti, dove chi ha qualcosa in sospeso con la vita terrena arriva dopo il trapasso. Assomiglia a ciò che c’era un tempo, ma è nuovo, diverso, sconvolgente.

Ahimè neppure la morte riesce a frenare l’istinto malato dell’uomo ad accumulare potere e ricchezza. Nel Limbo comandano i Primi, oligarchi che schiacciano le anime arrivate dopo di loro, costringendole alla schiavitù.

Ma dove c’è repressione, il fiore della rivolta mette radici forti. Ecco che Vaol incontra di nuovo suo padre, morto in un incidente due anni prima, ora capo della ribellione. Lui le affida un compito tanto prezioso, quanto pericoloso: usare le parole, arma potente in ogni tempo e luogo, per diffondere il messaggio della causa: lottare e portare la pace dove vige la disperazione.

Inizia così per Vaol una doppia vita fatta di sopravvivenza e scrittura, fra le cui crepe si insinua l’amore per Hans, bello come il sole e misterioso come la luna.

«Non arriveremo tutti a vedere il giorno della vittoria. Ma la vittoria sarà il frutto del sacrificio di ognuno. E senza il sacrificio di ognuno,il giorno della vittoria non sarebbe potuto venire.»

OLTRE è molto più che un romanzo young adult. È una riflessione su noi stessi e su quanto lottare (mettendo al centro i propri valori) sia fondamentale per ognuno di noi. È un inno al sacrificio, al valore della vita, alla forza di abbattere i mostri che abitano tanto dentro quanto intorno a noi.

OLTRE è una lunga lettera d’amore all’Amore stesso, in ogni accezione possibile del termine, quel motore vitale fatto di luci e ombre, pronto a dare quanto a togliere.

OLTRE è un manifesto prezioso sul potere della parola e sulla forza inarrestabile della scrittura. Ci mostra come ogni giorno custodiamo fra le mani pagine che scavalcano i confini logici spazio-tempo, arrivando più in là di ogni scibile per renderci migliori, per insegnarci la vita, la forza e l’amore.

Quindi leggete e andate oltre, perché è la cosa migliore che potrete mai fare nella vita (e chissà, magari anche dopo) 🖤

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *